Cè campo e campo

Mercoledì, 2 Dicembre, 2015

Agricoltura, Sfruttamento e Alternative in Lombardia

Mercoledì 2 dicembre ore 21 a Bevera di Castello Brianza (LC)

Le recenti notizie di cronaca hanno portato alla luce una realtà di sfruttamento del lavoro migrante anche nelle filiere agricole del Nord e della Brianza: caporalato, lavoro nero, nessun riconoscimento della dignità del lavoratore.

Fenomeni che siamo abituati a pensare in altre zone del Paese si presentano davanti alle nostre case, al bordo dei nostri campi e denotano un malessere non di una zona geografica, ma di una filiera.

Vogliamo parlarne pubblicamente: non possiamo più nascondere ciò che è evidenza, denuncia, grido.

Però, possiamo e dobbiamo anche dire con altrettanta chiarezza che non tutto è uguale: negli ultimi anni sono cresciute le filiere eque e solidali a tutti i livelli, internazionali e locali, che praticano, dal basso e ai margini, un’economia di dignità, cambiamento e giustizia.

È possibile scegliere, qui e ora, a partire dai nostri acquisti quotidiani.

L’incontro "C'è campo e campo" nasce con l’obiettivo di dare voce e visibilità sul nostro territorio sia ai casi di sfruttamento di manovalanza agricola, sia alle tante alternative “pulite” che si stanno sviluppando e consolidando, come le esperienze di “Commercio Equo e Solidale” e il Sistema Partecipativo di Garanzia Regionale “C’è campo”, che garantisce produttori locali attenti alla sostenibilità ambientale e sociale.

Alla serata interverranno:

  • Micol Dell’Oro de "L'isola che c'è", C’è campo
  • Roberto Maggioni, Radio Popolare
  • Ass Casset, CGIL Lecco
  • Joseph Parolini, Agricoltore locale aderente a C’è campo
  • Mirko Marelli, Coop. Sociale Karibuny

Sede: Missionari della Consolata, in Via Romitaggio 1 a Bevera di Castello Brianza (LC).
Ingresso libero.

Tutti i dettagli nella locandina.

Per ulteriori informazioni: 331.6336995 - info@lisolachece.org


L’incontro è organizzato da: il Sistema Partecipativo di Garanzia Regionale “C’è campo”, la Cooperativa Sociale “Karibuny” di Castello di Brianza e l’Associazione “Namaste” di Castello di Brianza.
Nel 2015 “C’è campo” sta continuando e crescendo attraverso il progetto “Il Sistema Lombardo di Garanzia Partecipativa”, co-¬finanziato da “Fondazione Cariplo” con il Bando 2014 “Comunità Resilienti”.

Aderiscono e supportano l’incontro: CGIL Lecco, Arci Lecco, Rete Gas La Stadera, Comitato Lecchese Pace e Cooperazione fra i Popoli, Mani Tese di Bulciago, L’altra Via, Circolo Ambiente Ilaria Alpi e Gas La Loco.

Commenta