In Rete per la Legalità

Martedì, 14 Novembre, 2017

Vota anche tu il progetto entro il 29 novembre!

La Società Agricola La Runa di Erba, socia della Cooperativa Sociale Corto Circuito, ha presentato un progetto per poter avviare un’attività di agricoltura sociale su di un terreno confiscato alle mafie in provincia di Como.

Il progetto si chiama “In Rete per la Legalità” e permetterà di coltivare con metodo biologico ortaggi e piccoli frutti su un terreno confiscato alla criminalità organizzata in provincia di Como, insieme a giovani in condizioni di fragilità e minori con patologie psichiche.

Per visionare il progetto, CLICCA QUI.

Per accedere alla fase di valutazione finale è necessario rientrare tra i primi 30 progetti più votati in Italia (i primi tre riceveranno anche 5 punti extra), pertanto per potersi realizzare il progetto dovrà essere votato entro il 29 novembre.

Per farlo, ISCRIVITI QUI e inserisci i dati richiesti. A quel punto ti sarà inviata una e-mail contenente un link per confermare l'iscrizione: cliccando sul link dovrai confermare username e password, così si aprirà l'elenco dei progetti in gara. Seleziona la lettera I dall'elenco e cerca il progetto “In Rete per la Legalità”. Si aprirà la scheda del progetto: per votarlo clicca sulla mano sotto alla scritta "Vota".

Il progetto è frutto della partecipazione e del sostegno di diversi soggetti: Comune di Caslino d'Erba (CO), La Runa società agricola (Erba - CO), Sirio Cooperativa Sociale (Como), Cooperativa Sociale Lavoro e Solidarietà (Como), Circolo Ambiente Ilaria Alpi (Alzate Brianza - CO), LIBERA Associazioni nomi e numeri contro le mafie (Como), Oasi Mosaico 2000 Cooperativa Sociale (Guanzate - CO), Associazione Testa di Rapa (Erba - CO), ARCI Lecco, Gruppo Antimafia Osnago (LC), Shongoti Onlus Commercio Equo e Solidale (Erba - CO), L’Albero dei Gelati (Seregno - MB).

Grazie della vostra attenzione e, se volete sostenere il progetto, votatelo e diffondete questa iniziativa!!!

 

Commenta