Sogni CLANdestini

Venerdì, 1 Dicembre, 2017

Venerdì 1 dicembre a Cantù Spettacolo Teatrale sulle migrazioni

In occasione del Natale ASPEm, Associazione Solidarietà Paesi Emergenti di Cantù, ha pensato di proporre uno spettacolo teatrale dai contenuti di estrema attualità, la migrazione di donne e uomini dal sud del mondo e non solo, proposto con un tono che invita alla condivisione della speranza di un futuro migliore per tutti.

Venerdì 1 dicembre alle ore 21 nella basilica di San Vincenzo a Galliano la compagnia teatrale IBUKA MANIZERO di Figino Serenza metterà pertanto in scena lo spettacolo “Sogni CLANdestini”.

IBUKA MANIZERO, significa “ricordo e speranza” nella lingua del Ruwanda, ed è stato il motto di 20mila vedove del genocidio del 1994.  

ASPEm ricorda con dolore quegli anni in cui dal Ruwanda la guerra etnica si è diffusa con violenza anche in Burundi, dove lavorava con passione e competenza a Butezi e come ha dovuto lasciare la missione. Quest’anno ASPEm è riuscita, in collaborazione con la comunità del Pellegrino e grazie ad un progetto finanziato dalla CEI, a sostenere di nuovo la comunità di Butezi tramite il ”Centro di Sviluppo” coordinato da Père Augustin Niyitunga, per un progetto di sviluppo agricolo ed economico.

Con questa piccola luce di speranza, invita tutti a partecipare allo spettacolo del 1 dicembre e a essere generosi nel contribuire al sostegno di questo nuovo impegno in Burundi.

Per ulteriori dettagli su ASPEm, guarda il loro sito.
Per ulteriori dettagli sullo spettacolo, apri la locandina.

Commenta