Sulle orme di Volta

Domenica, 18 Giugno, 2017
Domenica, 23 Luglio, 2017

Domenica 18 giugno a Como e il 23 luglio a Gravedona

Per ricordare il 190° anniversario della scomparsa di Alessandro Volta, la Fondazione Alessandro Volta organizza una serie di sei passeggiate creative Sulle orme di Volta.

Ideati e coordinati da Pietro Berra, giornalista e scrittore, questi percorsi andranno alla scoperta delle connessioni tra paesaggi naturali e intuizioni dell’uomo, con la partecipazione di numerosi “testimoni” che si incontreranno lungo il cammino, espressione del genius loci, ma anche, in alcuni casi, di scrittori e musicisti.

Alla realizzazione degli itinerari collaborano diversi tra associazioni e festival, oltre che singoli individui, che hanno contribuito a far crescere Como come punto di riferimento culturale e turistico, perché uno degli intenti di questa iniziativa è quello di mettere in rete luoghi e persone.

Le passeggiate proseguiranno una al mese fino a settembre, con pausa in agosto. Le prossime in programma:

  • il 18 giugno, nell'ambito di Parolario, si indagheranno i legami tra Volta e altri tre poeti (lui stesso, infatti, scriveva poesie), ovvero Foscolo, Leopardi e Silvio Pellico, camminando dal giardino del museo Civico fino al parco di Villa del Grumello;
  • il 23 luglio sarà il momento di una “Luna di miele a Gravedona”, come quella che lì trascorse lo scienziato con la moglie Teresa Pellegrini in un un’altra delle case di famiglia (collabora l’associazione Visit Gravedona ed Uniti);
  • il 17 settembre, in occasione del 90° del faro voltiano di San Maurizio, si raggiungerà il medesimo, partendo dalla vera casa (non quella su cui è finita “per disattenzione” la targa commemorativa) in cui lo scienziato fu a balia nel centro storico del “Balcone sulle Alpi”.

Sono aperte le iscrizioni per la passeggiata che si terrà domenica 18 giugno - Partenza davanti al Museo Civico per arrivare a Villa del Grumello, passando per la casa natale di Volta e Palazzo Lambertenghi. Per iscriversi: compilate il form al seguente link.

Per ulteriori informazioni, visitate il sito della Fondazione Volta o guardate la locandina in allegato

Commenta