Azioni e risultati attesi

Le azioni progettuali si svilupperanno sui seguenti assi:

1. Legami con lo spazio di vita

  • co-progettazione sugli spazi (giardini, Caserma, Circoscrizione 6, area San Martino)
  • valorizzazione dell'appartenenza al Quartiere (conoscenza della storia passata e degli eventi accaduti)
  • promozione di occasioni di aggregazione e partecipazione a eventi cittadini

2. Legami tra le persone

  • strutturazione di pratiche di mutuo-aiuto per la soluzione di problematiche economiche, di cura familiare e di conciliazione
  • sviluppo occasioni di aggregazione, per giovani e adulti

3. Legami tra le realtà della comunità locale

  • affiancamento degli educatori del territorio da parte di un team di animatori esperto in sviluppo di comunità
  • visibilità del progetto attraverso i social network

Risultati attesi

  • Diffuso senso di appartenenza al quartiere
  • Responsabilità dei residenti verso i luoghi
  • Avvio di relazioni strutturate tra i residenti
  • Attivazione di volontari nel territorio
  • Consolidamento della metodologia dello sviluppo di comunità tra gli educatori del territorio
  • Valorizzazione giovani quale risorsa per il territorio
  • Adeguata copertura comunicativa del percorso in atto

Il progetto si propone di lasciare in eredità al territorio:

  • Educatori, animatori e operatori esperti in logiche di sviluppo di comunità e co-progettazione
  • Giovani attivi nella gestione della comunicazione (Portale, Social network, WebRadio)
  • Strumenti didattici per percorsi di memoria storica
  • Appuntamenti annuali per Feste di quartiere
  • Volontari per la manutenzione degli spazi e l’organizzazione di eventi
  • Attrezzature nuove per gli spazi pubblici
  • Progetti di mutuo-aiuto di quartiere (GAS, Tate, Colf/badanti, Pedibus, raccolta usato)
  • Attività di aggregazione per adulti e giovani